italiana coke
HOME ENTRA

L'AZIENDA
C'ERA UNA VOLTA...

ITALIANA COKEI primi tentativi di produzione del coke risalgono agli ultimi anni del XVI secolo.


Allora la trasformazione del carbon fossile in coke avveniva in semplici carbonaie interrate basse e larghe, in cui si poteva utilizzare solo carbone in grossa pezzatura.


Nel XVIII secolo si cominciò ad utilizzare i forni a muffola, cioè a camere più piccole e in muratura, dove il raggiungimento di temperature più elevate permise di utilizzare carbone in pezzatura più piccola e meno agglomerante, nonché il recupero di alcuni sottoprodotti, quali catrame ed ammoniaca.


Alla fine del XIX secolo le batterie di forni a coke ebbero un ulteriore sviluppo, si iniziò a sfruttare l’eccedenza di gas derivato dalla distillazione, già parzialmente utilizzato per il riscaldamento delle muffole, nei focolai di caldaie per produrre vapore.


In seguito si trovò più redditizio utilizzare i gas in motori a scoppio per la produzione di energia, e da ultimo come gas illuminante.


Con l’avvento dell’energia elettrica, all’inizio del XX secolo, fu sperimentato per la prima volta il recupero dei gas di cokeria per il riscaldamento dei forni stessi.
PAGINA SUCCESSIVA
 
Legals Italiana Coke - P.IVA IT01741840993 - PRIVACY